PALA D’ALTEI

  Non è una vetta famosa, né particolarmente elevata questa Pala d’Altei , però è uno splendido belvedere sulla pianura friulana , sul gruppo del Cavallo e su una buona parte delle  Prealpi Carniche. Descrizione : l’escursione avrà inizio dal paese di Grizzo ( 305 m) , poco prima di Montereale Valcellina , più precisamente dalla frazione di Borgo Alzetta , qui ha inizio il sentiero CAI 987 , che dopo aver oltrepassato un ponte, sale dapprima nel bosco, per poi uscire su un terreno più aperto. Passando per i pascoli di Pian della Corona (835 m) si arriva a Casere Rupeit (1275m), da li , dopo una meritata pausa , si riprende il sentiero 987 che dopo una forcella erbosa , girando a destra, incrocia il breve sentiero che porta in vetta (1528m , ore 3.30 ).  Per il ritorno si ridiscende al bivio , girando a est, sempre…

segue …

GIANNETTO FAVERO

Si e’ spento Giannetto Favero consigliere alpino di Farra di Soligo e del Cai di Pieve di Soligo Grande amante della montagna e rispettoso delle esigenze e delle regole che impone, Giannino era una persona di poche parole che tutti amavano e stimavano per la sua conoscenza delle cime, delle valli, dei sentieri. “Era sempre presente all’interno della nostra associazione”,   Il Santo Rosario sarà recitato Martedì 8 alle ore 19.30 nella Chiesa di Farra di Soligo    I Funerali avranno luogo Mercoledì 9 maggio alle ore 15.30 nella Chiesa Arcipretale di Farra di Soligo  

segue …

ESCURSIONE SULL’ALTOPIANO CARSICO E IN VAL ROSANDRA 6 MAGGIO 2018

  L’escursione che si snoda attraverso l’aspro altopiano carsico e la Val Rosandra inizia dal borgo di Basovizza in prossimità della chiesa dedicata a Santa Maria Maddalena. Superato in breve il caratteristico centro storico, si giunge alla partenza del sentiero Josef Ressel, percorso naturalistico-forestale consigliato per persone con disabilità motorie e non vedenti. Il sentiero contornato da muretti a secco, campi coltivati e prati da sfalcio s’inoltra nel Bosco Igouza dove accanto ad alcune vecchi esemplari di pino nero si trovano i componenti del querceto carsico come carpino nero, orniello e roverella. L’itinerario prosegue lambendo la grande Dolina degli Abeti e incontrando l’ingresso della Grotta Skillan, entrambi fenomeni carsici dalla stupefacente bellezza. Superata la strada che porta a Lipica, percorrendo il segnavia CAI n.17, si attraversano gli aridi prati che si sviluppano sulle falde del monte Cocusso e che, in questo periodo, offrono numerose fioriture. Dopo i primi sguardi sul…

segue …